La Tecnica

“Il Logopedista è il professionista sanitario che, formato in ambito universitario, svolge autonomamente la propria attività nella prevenzione, nella valutazione, nel trattamento riabilitativo e nello studio scientifico della comunicazione umana, dei disturbi ad essa associati e della deglutizione” (fonte CPLOL).

Il logopedista si occupa dei disturbi della comunicazione e del linguaggio, nonché della deglutizione, in pazienti neonati, bambini, adulti ed anziani, praticando autonomamente attività di:

– PREVENZIONE (screening ed educazione sanitaria);

– EDUCAZIONE (sostegno nell’acquisizione di un’abilità);

– RIEDUCAZIONE (sostegno nel ripristino delle funzioni del paziente nel suo complesso);

– RIABILITAZIONE (sostegno nel ripristino di un’abilità specifica parzialmente o totalmente compromessa);

– MANTENIMENTO DELLE FUNZIONI.

Per diventare Logopedista è necessario conseguire la Laurea triennale in Logopedia presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia. Per accedervi occorre superare il test di ammissione comune a tutte le lauree triennali delle professioni sanitarie.Al termine del corso di studi dovrà essere sostenuto l’Esame di Stato abilitante all’esercizio della professione.

Ambiti di Applicazione

  • Disturbi dell’apprendimento (DSA)
  • Disturbi specifici del linguaggio (DSL) o disturbi secondari a deficit di tipo neurologico e cognitivo
  • Alterazioni della deglutizione
  • Disturbi della voce (disfonie)
  • Disturbi della fluenza con particolare riguardo alla balbuzie
  • Disturbi globali dello sviluppo in quadri sindromici genetici
  • Disturbi generalizzati dello sviluppo (DGS)
  • Afasie, agnosie, aprassie
  • Disturbi da lesione sensoriale (sordità)